lunedì 27 maggio 2013

Il parco del castello di Hellbrunn, sospeso tra sogno e realtà.


Mettendo ordine tra le foto della recente vacanza a Salisburgo con mamma e papà, giorni di spensieratezza e gioia indimenticabili che porterò sempre nel mio cuore, mi sono soffermata su quelle del castello di Hellbrunn ed ho pensato che proprio non posso fare a meno di parlarvene!







Era l'anno 1621 quando l'arcivescovo Marcus Sitticus von Hohenems, da poco eletto principe di Salisburgo, si rivolgeva all'architetto Santino Solari per l'edificazione di una residenza di campagna che appagasse la sua propensione per l'architettura italiana, in stile neo - barocco, da collocare tra i boschi a sud di Salisburgo, comoda e raggiungibile in pochi minuti di carrozza; il punto in cui avviare i lavori edili fu scelto laddove si trovava una delle numerose sorgenti che popolano il sottosuolo della zona alpina, da cui il nome appunto, "hell" / chiara, "Brunn" (dal tedesco rinascimentale) / pozzo, sorgente, ed è proprio l'acqua di questa sorgente, tutt'ora vitale e misteriosamente ingeliva anche in pieno inverno, la vera anima dell'intero parco a fare di Hellbrunn un raro capolavoro di ingegnieria idraulica che continua a lasciarmi estasiata ogni volta che torno a visitarlo.
Nessuno di loro sapeva che stavano per dare vita a quella che sarebbe diventata una vera e propria gemma che sarebbe rimasta per secoli incastonata tra le vallate cupe del verde dei cedri e degli abeti senza tempo, custodita e conservata con amore e doveroso orgoglio.





E' l'acqua la magica protagonista della mistica atmosfera che soggioga i visitatori in ogni angolo del parco,







in centinaia di metri da percorrere tra viali, di cui non si vede il limite, di conifere secolari, molte delle quali ancora originali; essa colma fiabeschi specchi d'acqua





popolati da anatre selvatiche




anima zampilli che giocosamente sgorgano dal pavimento, dalle pareti che fiancheggiano i sentieri, da statue, da sedili azionati o dalla pressione dei piedi in alcuni punti del camminamento o da pulsanti sapientemente fatti nascondere dal Sitticus,




produce forza motrice azionando curiosi meccanismi



genera suoni flautati da cui spesso si è avvolti nelle grotte in cui alloggiano statue di figure mitologiche.






video




Tutto questo per prendersi gioco, a volte con scopo di mero divertimento,a volte con scherno, dei propri ospiti che, per lasciarsi alle spalle la calura dei giorni estivi della "città", lo seguivano volentieri, talora accompagnandosi con leggiadre signore con le quali “preferivano” non mostrarsi in pubblico..






E questa volta vi saluto in musica, sulle note dell'aria del Don Giovanni di Mozart, "Là ci darem la mano", che accompagna il movimento dell'incantevole e stupefacente teatro in miniatura, azionato dal più sofisticato meccanismo che qui si possa trovare; in questa nicchia preservata dalle intemperie e dai secoli l'acqua muove centinaia di figure che sembrano svolgere attività quotidiane in una via dei primi del settecento ed aziona, contemporaneamente, un organo idraulico .. qui l'utilizzo dello scorrere dell'acqua raggiunge il risultato decisamente più .. imponente !



video



Questo è il parco di Hellbrunn, in cui ancora oggi, tra sobri scenari ed attimi di emozione e di divertimento, si percepisce lo spirito con cui fu concepito, qui, ancor oggi, si cammina tra sogno e realtà.

A presto


Dany







THE PARK OF THE CASTLE OF HELLBRUNN, SUSPENDED BETWEEN DREAM AND REALITY.

While tidying up the photos of the recent holiday with mom and dad in Salzburg, days of carefree and unforgettable joy that I will always take in my heart, I focused on those of Hellbrunn castle and I thought that I just cannot really avoid the temptation of talking you about it!

- picure 1

- picture 2

It was the year 1621 when the archbishop Sitticus Marcus von Hohenems, recently elected Prince of Salzburg, intrusted the architect Santino Solari with building a country residence that could satisfy his passion for Italian architecture, early – baroque styled, that should have been placed in the woods in the south of Salzburg, comfortable and just at a few minutes of carriage from the town; the point where placing the construction work was chosen where there was one of the many sources that populate the subsoil of the alpine zone, from which the name exactly, "hell" / clear and "Brunn" (from the Renaissance German) / well, water - spring, and it is the water of this still life – giving and mysteriously frost-proof even in winter spring, the true soul of the entire park to do Hellbrunn a rare masterpiece of hydraulic engineering that continues to leave me ecstatic every time I come back.. None of them knew that they were going to give birth to what would have become a real gem that would have been remaining for centuries, situated between the valleys of the dark green of timeless cedars and firs, guarded and preserved with love and proper pride.

- picture 3

That's the water the magical character of the mystical atmosphere that subjugates the visitors in every corner of the park,

- picture 4

hundreds of meters to walk between avenues of which you do not see the limit, of coniferous trees, many of which still original, it fills fairytale ponds inhabited by wild ducks

- picture 5

gives life to jets that playfully spring from the floor, from the walls lining the paths, statues, or from the seats, operated by the pressure of the feet in some places of the walkway or from buttons dutifully hidden from Sitticus,

- picture 6

produces a driving force actuating curious mechanisms,

- picture 7
generates fluted sounds which often wrapped you in the caves in which are housed statues of mythological figures.


- picture 8

- video

All this to make fun, sometimes with the purpose of mere entertainment, sometimes with scorn, with their guests, who followed him willingly, left the heat of summer days of the "city", often accompanied with graceful ladies with whom they "preferred" not to appear in public ..

- picture 9

And this time I'm greeting you in music, with the notes of the air Mozart's Don Giovanni, "Là ci darem la mano," which accompanies the movement of the enchanting and amazing miniature theater, driven by the most sophisticated mechanism that you can find here; in this niche, preserved from the weather and the centuries, the water moves hundreds of figures that seem to perform daily activities in a street of the early eighteenth century and operates, at the same time, a hydraulic organ .. Here the use of flowing water reaches the result definetely much more .. impressive!

- video

This is the park of Hellbrunn, where even today, between sober scenes and moments of excitement and fun, you may feel the spirit in which it was conceived, here, even today, you walk between dream and reality.
See you soon


Dany




LINKING WITH:

19 commenti:

  1. che luoghi spettacolari! Mi paiono così lontani per epoca e geografia... grazie del dettagliato e bel resoconto
    simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @simonetta,
      è sempre una grande gioia per me rispondere ai tuoi commenti !
      Proprio così, questi sono anche per me luoghi da sogno, gli austriaci sono stati davvero abilissimi nel conservare non solo le strutture della loro storia, ma anche le atmosfere e lo spirito che le animava all'epoca, cosa ben più complessa, per cui, quando ti trovi a visitarle ti chiedi "Ma dove sono?" perchè ti senti quasi catapultato in un'altra epoca storica .. non ti sembra di visitare un monumento, ti senti come se andassi a fare visita e chi lo abitava, lo senti ancora .. vivo!
      E sono io che devo ringraziare te, cara, perchè mi stai dicendo che sono riuscita nell'intento di trasmettere tutto ciò.
      Grazie infinite!!!

      Elimina
  2. Questi parchi così ampi e silenziosi sono un invito alla serenità. La storia si respira attraverso le tue parole.... spero di poter andare là prima o poi, e grazie per avermi fatto conoscere un pezzo di questa città!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @delia
      che gioia leggere il tuo commento !!
      Salisburgo è una città che trabocca di storia e di atmosfere da fiaba, con un centro storico medioevale piuttosto raccolto, l'Altstadt, la città vecchia, con tanti edifici di epoca barocca che circondano la cattedrale, bellissima, con un organo mai visto e mai sentito altrove, e poi questi castelli che orbitano nelle zone più "periferiche" (in realtà si tratta di campagna, anzi, di montagna) con parchi in cui lo spazio non esiste più, è sconfinato: ti perdi, cammini, osservi, ascolti, non ti accorgi che il tempo scorre .. è una sensazione così .. appagante, bellissima, quando esci ti sembra di esserti riposata, non è facile da descrivere, magari hai camminato per ore ma non te ne sei accorta perchè lo hai fatto "trasognata" ..
      Sai, sono io che sento di dover ringraziare te e lo faccio davvero di cuore!!
      Trascorri un sereno week end mia cara ღ

      Elimina
    2. .. Anzi, pensandoci bene, perchè la prossima volta che ci andrò non vieni con me ?!?
      Sarebbe bellissimo, magari in occasione dei mercatini dell'Avvento .. !!

      Elimina
  3. I could not find the translate buttton on your blog to fully understand all that you had written but the photographs of this place are amazing

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Margaret
      I don't use translate buttons because they translate from Italian into English in a language that, believe me, isn't English, they make such a confusion, it's not possible to understand the right meaning of a writing ... too many differences in the grammar of our languages are disregarded, and the result is ... horrible, believe me !
      That's why I make the translation by myself under the part in italian, just up above the comments, you can find it just scrolling down the page.

      So glad you've enjoyd at least the images of this stunning place I feel I belong to, I wish you a blessed remainder of your week, darling friend, sending love to you ❥

      Elimina
  4. I loved Hellbrun palace. Such fun with those crazy water features, we were caught unaware a few times.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Brooke
      fun and mesmerizing, isn't it ?
      You're so welcome, my friend, just come whenever you wish !

      Hope you're having a beautiful week,
      I wish you a Happy Easter ahead ಌ❀ಌ

      Elimina
  5. Thank you for linking in with "Through My Lens"

    Mersad
    Mersad Donko Photography

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Mersad
      it's my pleasure, my dear friend !

      Sending dear hugs to you, with so much thankfulness,
      I wish you a very Joyous Easter ♡❤♡

      Elimina
  6. What a fabulous place to visit. Your photos and all the information are awesome.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ bettyl-NZ
      you're so welcome, so glad to read your enjoyment in your words !

      *♥* Have a happy day, today *♥*

      Elimina
  7. Beautiful photos, and lovely background music.
    I hope you'll join the party at http://image-in-ing.blogspot.com/2016/03/spring-has-finally-sprung.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ NC Sue
      of course I did, I followed your advice and I'm so happy to participate to your link-up party !

      Enjoy your day, my friend ✿⊱╮

      Elimina
  8. Oh yes they are very artistic photos, and indeed they look like in between dream and reality. So sad i can't translate it to English because i can't see an application translator in the sidebar!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Andrea
      you can find the translation in English just scrolling down the page before than comments, I'm against all the buttons for translating online, they do such horrible translations from Italian, you cannot even imagine how they overturn the real meaning, my friend !

      Hope you're having a lovely week, I wish you all my best for the days to come ஐღஐ

      Elimina
  9. We aren't travelers much in our family so I really enjoyed these photos of Salzburg. Beautiful!

    Happy Thoughts of Home. ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Stacey
      we also aren't travelling so much lately, that's why I treasure so much this last wonderful trip there, I belong to these places, there lie my ancient roots and there my heart and my spirits always lift up !

      So glad you've enjoyed this post of mine I wish you all my best for the end of your week, Sweetest One, with so, so much gratitude ❀≼♥≽❀

      Elimina

I WHOLEHEARTEDLY THANK YOU FOR YOUR THOUGHTS AND WORDS, SO PRECIOUS TO ME.