lunedì 23 marzo 2015

I cani dell'Imperatrice.



Essere amati profondamente da qualcuno dà forza. Amare profondamente qualcuno dà coraggio.

Lao Tzu (filosofo cinese, 500 a.C. circa)





Corfù, 1861 ( Con l'Imperatrice Houseguard, sconosciuto il nome dell'altro cane che dorme ai suoi piedi 




Un'anima inquieta e solitaria che, interdetta nel comunicare la profondità e la complessità del proprio essere a chi non ha il dono, raro, della sua stessa sensibilità, trova rispondenza nell'animo degli animali e comunica con gioia e trasporto con i cavalli di cui, in gran numero, si circonda, ( ve ne parlai qui ) e con i cani, anch'essi spesso presenti a corte intorno a lei - con non altrettanto piacere da parte dell'arciduchessa Sofia - cani di razze differenti che spesso voleva comparissero nelle fotografie che le venivano fatte, quasi come se di lei fossero parte, parte di quell'angelica romantica creatura, sospesa tra sogno e realtà, che altro era rispetto all'Imperatrice che vediamo comparire nei ritratti ufficiali, la statuaria, solenne consorte dell'Imperatore d'Austria Ungheria.

Quanti sono i contenuti che non ammettono verbalizzazione alcuna, ma possono solamente essere percepiti ... è questa non una pecca, bensì un dono, prezioso, che ancora ci tiene uniti al mondo animale, forse oggi più ancora di allora difficile da mantenere vivo, il cui prestigio non ha paragone e prezzo alcuno ... e questo Elisabetta bene lo sapeva e lo comprendeva, e cercò, con successo, di trasmetterlo anche alla propria prole.


Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali. 

Immanuel Kant (filosofo tedesco, 1724 - 1804)




L'Imperatrice con il suo barboncino Platon



L'Imperatrice durante la sua seppur breve vita ebbe molti cani, tra i più piccoli vi fu Platon all'inizio degli anni sessanta, il barboncino nero con il quale sembra dialogare e che persino in un'occasione riesce a strapparle un seppur debole sorriso ( foto scattate da Ludwig Angerer nel 1862 ),




ma con il tempo sempre più si fece conquistare da quelli di grossa taglia; il primo che ebbe un posto speciale nel suo cuore fu uno splendido lupo irlandese che ella chiamò
Houseguard 


Houseguard by Carl Reichert, 1873




con il quale si fece ritrarre nella celebre serie scattata tra il 1866 ed il 1867 da Emil Rabending, scatti che sono per me, per molteplici ragioni, tra i più amati











... ebbene sì, spesso i suoi cani le 'facevano sbocciare' quel sorriso che raramente ornava il volto di questo delicato, 'pallido fiore sotto l'uragano'... 

Anche se probabilmente il più celebre rimane Shadow, l'alano nero con cui condivise il dolore generato dalla tragedia di Mayerling




e che realmente, in quei giorni così bui, era divenuto l'ombra di questa 'eroina del sogno' 2  per descriverla con le parole di D'Annunzio, di questa 'fanciulla di giglio, non nata per le pene del mondo' 3




L'anima ha dei momenti superiori 
che la colgono - sola - 
quando amici occasioni della terra
si sono ritirati senza scampo - 

o quand'ella è salita di sua forza
a troppo ardite cime
per guardare più in basso, a qualcos'altro
che non sia quella nuova onnipotenza -

Questo mortale annullamento
è raro - 
ma ha la vaghezza di un'apparizione
al servizio dell'aria - 

Lo svelamento che l'eternità
concede a pochi eletti -
la smisurata forma
dell'immortalità-



Emily Dickinson, 306 4




Ma vediamo insieme i suoi 'compagni', almeno quelli che ci sono accessibili dal web, tutti dipinti dal pittore della Vienna Vittoriana Carl Reichert (1836 - 1918) particolarmente capace e perciò apprezzato per le sue rappresentazioni del mondo animale, soprattutto cani e gatti


Hamlet





Roma





Brave





La piccola Marie Valerie ritratta da Franz Schrotzberg con un Leonberger, con ogni probabilità si tratta di Brave





 Qui ancora Marie Valerie con Brave in una fotografia di Victor Angerer





 Foto scattata alle soglie della Kaiservilla di Bad Ischl dove uno dei tanti 'badanti' tiene due cani dell'Imperatrice, sicuramente Shadow in piedi e Mohamed coricato





Fanton e Morfy



Per questa sue caratteristiche che ben conosciamo e che ce la rendono ancor oggi così amabile, l'Imperatrice fu indotta sempre più ad isolarsi e a condurre una vita riservata e solinga, ma, con le parole di Erich Fromm, tratte da L'arte di amare, vi lascio a riflettere ....
Scriveva questi negli anni '50


Paradossalmente, la capacità di stare soli è la condizione prima per la capacità d'amareed ancora


  Dare è la più alta espressione di potenza. Nello stesso atto di dare, io provo la mia forza, la mia ricchezza, il mio potere. Questa sensazione di vitalità e di potenza mi riempie di gioia. Mi sento traboccante di vita e di felicità. Dare dà più gioia che ricevere, non perché è privazione, ma perché in quell'atto mi sento vivo.6


Erich Fromm (sociologo e psicoanalista tedesco, 1900 - 1980)






Carl Reichert, Besuch im Pferdestall, 1918




Non è stato questo un argomento di facile trattazione perché poco si trova a questo proposito anche nei testi autobiografici, ma ho comunque voluto farvi dono di tutto quanto è di mia conoscenza a tale proposito, per completare questo puzzle che è la complessa, magnificamente misteriosa ed affascinante personalità di questa Sovrana Figura.

Vi giunge quindi, arrivati qui, il mio sempre più affettuoso e riconoscente saluto che vi accompagna fino al nostro prossimo incontro, 

a presto   










Bibliografia:


Hellmut Andics, Die Frauen der Habsburger, WILHELM HEYNE VERLAG, München1995

Elisabetta d'Austria, Diario poeticoMGS PRESS SAS, 1998

ELISABETTA D'AUSTRIA NEI FOGLI DI DIARIO DI COSTANTIN CHRISTOMANOS, Adelphi edizioni S.p.A., Milano, 1989

Maria Valeria d'Asburgo, La prediletta - Il diario della figlia di Sissi, a cura di Martha e Horst Schad, traduzione di Flavia Floradini, MGS PRESS, 2001



Conte Egon Cesar Corti, L'imperatrice ElisabettaMondadori, Milano, 1937

Gabriele D'Annunzio, LA VIRTU' DEL FERRO, in «Il Mattino», 29-30 settembre 1898, riportato in Gabriele D’Annunzio, Scritti giornalisticiMeridiani, Mondadori, vol.II, ora anche sul web nella sezione ANTOLOGIA del sito UNA RAPIDA EBBREZZA, curato da Massimo Sannelli e Vincenzo Laura
http://unarapidaebbrezza.blogspot.it/2011/12/dannunzio.html )

Emily Dickinson, EMILY DICKINSON TUTTE LE POESIE, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997,

Eric Fromm, L'arte di Amare, traduzione di Marilena Damiani, Mondadori, Milano, 1996

Brigitte Hamann, Elisabeth. Kaiserin wieder Willen, Amalthea Verlag, Wien, München, 1982


Brigitte Hamann, (a cura di), ELISABETH Bilder einer KaiserinAmalthea Verlag, 1998

Gabriele Praschl - Bichler, L'Imperatrice Elisabetta, Longanesi & C., Milano, 1997

Oscar Wilde, Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006




Citazioni:

1 - Oscar Wilde, LA BELLA DONNA DELLA MIA MENTE in  Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006, pag.67

2 - La virtù del ferro, in «Il Mattino», 29-30 settembre 1898, riportato in Gabriele D’Annunzio, Scritti giornalisticiMeridiani, Mondadori, vol.II, ora anche sul web nella sezione ANTOLOGIA del sito UNA RAPIDA EBBREZZA, curato da Massimo Sannelli e Vincenzo Laura
http://unarapidaebbrezza.blogspot.it/2011/12/dannunzio.html )

3 -  Oscar Wilde, MADONNA MIA in  Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006, pag. 40

4 - Emily Dickinson, EMILY DICKINSON TUTTE LE POESIE, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997, 306, pag. 330 

5 - Eric Fromm, L'arte di Amare, traduzione di Marilena Damiani, Mondadori, Milano, 1996, pag. 119

6 - Eric Fromm, L'arte di Amare, op. cit., pag. 34











The Empress' dogs.



Being deeply loved by someone gives you strength. To love someone deeply gives you courage.

Lao Tzu (Chinese philosopher, 500 a.C. circa)



- picture 1 - Corfu, 1861 (with her Houseguard, unknown the name of the dog sleeping at her feet)


- picture 2




A restless and solitary soul, to which was forbidden to communicate the depth and complexity of Her soul being so few those who have the rae gift of Her same sensibility, finds correspondence in the soul of animals and communicates with joy and transport with horses which, in large numbers, surrounds Her, (here I already wrote about it) and with dogs, which are also often present at Court around her - not with the same pleasure from Archduchess Sofia - dogs of different breeds that often she wanted by Her side in the photographs that were made Her, almost as if they were part of Her, part of that angelic romantic creature, suspended between dream and reality, who was someone else compared with the Empress we see appearing in official portraits, the statuary, solemn consort of the  Emperor of Austria Hungary.

How many are the contents that don't admit any verbalization, but can only be perceived ... this is not a flaw, but rather a gift, a precious precious, that still binds us to the animal world, perhaps now more even then difficult to keep alive, the prestige of which has no comparison and no money ... and that Elisabeth knew and understood well, and tried, successfully, to transmit also to her offspring.


You know the heart of a man already by the way he treats animals.

Immanuel Kant (German philosopher, 1724-1804)





- picture 3 - The Empress with her poodle Platon





The Empress during her short life had many dogs, among the smallest there was Platon in the early sixties, the black poodle with which she seems to talk to, and, in one occasion, even manages to snatch Her an albeit weak smile (photos by Ludwig Angerer in 1862)





- picture 4



- picture 5



but over time She became increasingly conquered by those of larger size; the first which had a special place in Her heart was a wonderful Irish wolfhound She call Houseguard




- picture 6 - Houseguard by Carl Reichert, 1873




with which She was portrayed in the famous series taken between 1866 and 1867 by Emil Rabending, shots that are to me, for several reasons, the most beloved





- picture 7


- picture 8


- picture 9


- picture 10


- picture 11






... Yes, often Her dogs made flourish that smile that rarely adorned the face of this delicate, 'pale flower under the hurricane'1  ...


Although probably the most famous remains Shadow, the black Great Dane with whom She shared the pain generated by the tragedy of Mayerling




- picture 12 





and that really, in those such dark days, had truly become the shadow of this' dream heroine '2 to describe Her with D'Annunzio's words, this' lily-girl, not born for the pains of this world of ours'3




The Soul's Superior instants
Occur to Her—alone—
When friend—and Earth's occasion
Have infinite withdrawn—

Or She—Herself—ascended
To too remote a Height
For lower Recognition
Than Her Omnipotent—

This Mortal Abolition
Is seldom—but as fair
As Apparition—subject
To Autocratic Air—

Eternity's disclosure
To favorites—a few—
Of the Colossal substance
Of Immortality



Emily Dickinson, 306 4 



But let's see Her 'mates', at least those that are accessible from the web, all painted by the painter of the Victorian Vienna Carl Reichert (1836 - 1918) who was particularly capable and so appreciated for his representation of the animal world, especially dogs and cats




- picture 13 - Hamlet


- picture 14 - Roma


- picture 15 - Brave


- picture 16 - Here the little Marie Valerie is portrayed by Franz Schrotzberg with a Leonberger, probably he's Brave


- picture 17 - Here with Brave again in a photograph by Victor Angerer


- picture 18 - Photograph taken just outside the Kaiservilla in Bad Ischl, where one of the several 'Nannies' holds two of the Empress' dogs, definitely Shadow standing and Mohamed lying.


- picture 19 - Fanton and Morfy




Because of these characteristics that we well know and which today make her so lovable more and more, the Empress was increasingly driven to isolate herself and to lead a private and solitary life, but, with the words of Erich Fromm, taken from "The Art of Loving" I leave you to ponder ....
He wrote in the 1950s


Paradoxically, the ability to be alone is the first condition for the ability to love. 5  and still



   Giving is the highest expression of power. In
 the same act of giving, I feel my strength, my
 wealth, my power. This feeling of vitality and potency fills me with joy. I feel full of life and happiness. Giving gives more joy than to receive, because it is not deprivation, but because in that act I feel alive. 6


Erich Fromm (German sociologist and psychoanalyst, 1900-1980)






- picture 20 - Carl Reichert, Besuch im Pferdestall, 1918





It was not easy to deal with this topic because we can find so little about it even in the autobiographical texts, but I wanted to make you this gift, to let you know everything I know about it, to complete this puzzle that is the complex, and magnificently mysterious and fascinating personality of this Sovereign Lady.

So, arrived here, my most affectionate and grateful greeting comes to you and will accompany you until we'll meet again,


see you soon   














Bibliography:


Hellmut Andics, Die Frauen der Habsburger, WILHELM HEYNE VERLAG, München1995

Elisabetta d'Austria, Diario poeticoMGS PRESS SAS, 1998

ELISABETTA D'AUSTRIA NEI FOGLI DI DIARIO DI COSTANTIN CHRISTOMANOS, Adelphi edizioni S.p.A., Milano, 1989

Maria Valeria d'Asburgo, La prediletta - Il diario della figlia di Sissi, a cura di Martha e Horst Schad, traduzione di Flavia Floradini, MGS PRESS, 2001



Conte Egon Cesar Corti, L'imperatrice ElisabettaMondadori, Milano, 1937

Gabriele D'Annunzio, LA VIRTU' DEL FERRO, La virtù del ferro, in «Il Mattino», 29-30 settembre 1898, collected in Gabriele D’Annunzio, Scritti giornalisticiMeridiani, Mondadori, vol.II, now also on the web in the section ANTOLOGIA of the site UNA RAPIDA EBBREZZA edited by Massimo Sannelli and Vincenzo Laura
http://unarapidaebbrezza.blogspot.it/2011/12/dannunzio.html )

Emily Dickinson, EMILY DICKINSON TUTTE LE POESIE, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997,

Eric Fromm, L'arte di Amare, traduzione di Marilena Damiani, Mondadori, Milano, 1996


Brigitte Hamann, Elisabeth. Kaiserin wieder Willen, Amalthea Verlag, Wien, München, 1982


Brigitte Hamann, (a cura di), ELISABETH Bilder einer KaiserinAmalthea Verlag, 1998

Gabriele Praschl - Bichler, L'Imperatrice Elisabetta, Longanesi & C., Milano, 1997

Oscar Wilde, Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006




Quotations:

1 - Oscar Wilde, LA BELLA DONNA DELLA MIA MENTE in  Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006, page 67

2 -.from the article La virtù del ferro, in «Il Mattino», 29-30 settembre 1898, collected in Gabriele D’Annunzio, Scritti giornalisticiMeridiani, Mondadori, vol.II, now also on the web in the section ANTOLOGIA of the site UNA RAPIDA EBBREZZA edited by Massimo Sannelli and Vincenzo Laura
http://unarapidaebbrezza.blogspot.it/2011/12/dannunzio.html )

3 -  Oscar Wilde, MADONNA MIA in  Poesie, Lorenzo Barbera Editore, Srl, Siena, 2006, page 40

4 - Emily Dickinson, EMILY DICKINSON TUTTE LE POESIE, Arnoldo Mondadori Editore, Milano, 1997, 306, page 330 

5 - Eric Fromm, L'arte di Amare, traduzione di Marilena Damiani, Mondadori, Milano, 1996, page 119

6 - Eric Fromm, L'arte di Amare, op. cit., page 34






This post is linked up to the lovely blog




18 commenti:

  1. Sapevo che " Sissi" amava molto gli animali soprattutto i cavalli ed i cani, ma non conoscevo questi amorevoli dettagli. Come hai scritto tu, il puzzle ora è più completo rivelando il lato più romantico e sensibile di questa grande eroina.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Alessandra
      come ormai ben sai amo questa misteriosa Imperatrice da che sono bambina e con più passa il tempo, con più approfondisco la conoscenza della sua personalità, del suo modo di essere, di rapportarsi agli altri e alla vita, scoprendola sempre come 'spirito libero' quale io stessa, in fondo, sono, con più la amo ... quanto, quanto avrei voluto conoscerla, non immagini !
      Contraccambio il tuo grande affetto con un forte abbraccio colmo di gratitudine mia carissima e romantica amica, trascorri un lieto prosieguo di settimana ❥

      Elimina
  2. What wonderful picture - we have always loved dogs and it is interesting to know that this love of dogs has been going on for a long time. Thanks for sharing !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Rebecca
      you're so welcome with your words of love, thank you for your visit ' My little old world ', come back whenever you want, the door is always open for kind souls and big hearts !
      Sending hugs ⊰✿*✿⊱

      Elimina
  3. Risposte
    1. @ humphreycumfcushion
      so you also love things talking about the past, I'm in love with all old pictures too !
      Thank you so much for coming, you're most welcome, have a lovely continuation of the week ஐ

      Elimina
  4. Bellissimi dipinti e fotografie, adoro i cani
    e sapere che anche dall'imperatrice erano
    tanto amati mi conferma la grande sensibilità di questa donna.
    Ti ringrazio mia carissima per questi dolci minuti che solo tu
    sai come rendere preziosi e ti abbraccio augurandoti buona giornata.
    Love Susy ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Susy
      Buongiorno carissima !
      In realtà era proprio questa sua sconfinata sensibilità a renderla così incompresa nel suo ambiente e considerata 'strana' a Corte da tutti coloro che si comportavano aderendo pedissequamente ai canoni dell'etichetta, quando come ben sai, chi è governato dalla sensibilità spesso ha mutamenti di umore, ha slanci di passione, si commuove, ancor più se è lasciato solo ... Le uniche persone in grado di comprenderla, perché analogamente dotate di emotività e sensitività, erano le dame di compagnie, che , con grande disappunto dei nobili austriaci, Ella sceglieva sempre tra il popolo magiaro, di cui era infatuata e che considerava dotato di un profondo sentire, anche perché molto provato dalle infelici vicissitudini storiche.... ma non voglio dilungarmi troppo con il timore di annoiarti, sai quanto ami questi argomenti e concludo velocemente inviandoti un grazie, dal profondo del cuore, grazie per esserci sempre e per essere la splendida persona che sei ed ancora per il post che hai dedicato a me e al mio piccolo - grande mondo ... ah, controlla la mail-box, la mia agenda si sta colmando di richieste, non sto in me dalla gioia !
      Un abbraccio forte forte, trascorri una serena giornata, dolcissima amica ಌ•❤•ಌ

      Elimina
  5. Ciao Daniela, grazie a Susanna, del commento sopra ora farà piacere anche a me seguirti. Bello il post e la musica che accompagna. Buona giornata. NI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ NI
      benvenuta tra noi e grazie alla dolcissima Susanna anche per questo dono !
      Ti sono grata per le bellissime parole con cui saluti questo mio nuovo giorno e ti auguro un meraviglioso giovedì, mia nuova amica, grazie di cuore, è un grandissimo piacere per me averti qui ⊰ಌ⊱

      Elimina
  6. What beautiful portraits and sentiments... It is interesting how animals are such companions to many during sad times. I love to hold our little pug when the day has been rough. Just something about it... Thank you for sharing this on the Art of Home-Making Mondays. I do so love a history lesson :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ JES
      while reading your so beautiful words always a smile brights my face, you truly make my day with your such sensitive heart and soul, my dearest friend, blessings to you !
      In the hope you're having a Joy-filled week, I'm sending you much love ❤*❤

      Elimina
  7. Sissi, donna delicata, romantica, dall'animo gentile. E come non poteva amare così tanto gli animali? Grazie per averci arricchito la conoscenza di questa splendida, quanto sfortunata, donna. Un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Paola
      è un grandissimo piacere per me accoglierti qui, contraccambio con simpatia ed amicizia l'abbraccio che saluta questo nostro primo incontro favorito dall'Imperatrice che più ho nel cuore e che tanto, sempre più, sento vicina ed amo !
      Trascorri una splendida giornata, amica mia, grazie ancora ✿⊱╮

      Elimina
  8. Beautiful paintings and photographs, and such an interesting woman, so well described by your sweet soul. :)
    Have a lovely weekend, my dear Daniela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Kia
      my dearest, adorable friend, your sensitiveness always enrich every writings of mine, I'm so thankful to you for this !
      Have a joy-filled weekend you too, sweet friend, I'm sending love and prayers to you •ಌ••ಌ•

      Elimina
  9. Mia cara Dany questa sera ho recuperato con immenso piacere i post che nell'ultimo periodo non ero riuscita a leggere con continuità.e come sempre ritrovo il gusto, la passione e la profondità di pensiero e sentimento che ti sono proprie cara amica, in particolar modo quando scrivi e ci racconti della tua e nostra amatissima Sissy, ti abbraccio con affetto, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Laura
      carissima, chissà quanto tempo ci vorrà a me per riprendere le fila dei blogs che sono solita seguire essendo stata impegnata in lavori di ristrutturazione a ritmo serrato per più di quindici giorni ... spero almeno di godere della comprensione delle amiche, anche se arriverò con un deciso ritardo con i miei commenti !
      ღ Grazie dolcissima, sai che le tue bellissime parole mi vanno sempre dritte al cuore, ti auguro una settimana colma di gioia primaverile ღ

      Elimina

I WHOLEHEARTEDLY THANK YOU FOR YOUR THOUGHTS AND WORDS, SO PRECIOUS TO ME.