mercoledì 24 settembre 2014

The Godey's Lady's Book and Magazine.






“Fashion is the voluntary slavery which leads us to think, act, and dress according to the judgment of fools and the caprice of coxcombs.”


 Godey’s Lady’s Book, 10 June 1835




Fashion plate, June 1855



Ho già avuto modo di raccontarvi di quanto fosse fiorente, in epoca vittoriana, la pubblicazione di riviste femminili, divulgate con l'intento di fornire suggerimenti per la cucina, la casa, i lavori di cucito e di ricamo, la famiglia, diffondere romanzi d'appendice e rendere famosi nuovi scrittori, ed indiscutibilmente il primato in materia lo si deve al Godey's Lady's Book, altrimenti conosciuto come Godey's Magazine and Lady's Book, periodico mensile pubblicato da Louis A.Godey a Philadelphia, negli Stati Uniti dal 1830 al 1898; a partire dal 1837 per la durata di quarant'anni ne fu editrice Sarah Josepha Hale, divenuta famosa per aver istituito il Thanksgiving Day, la Festa del Ringraziamento e numerosi sono gli autori, divenuti in seguito celebri, che agli inizi della loro carriera letteraria hanno qui trovato pubblicazione ai loro primi lavori, da Edgard Allan Poe che sul Godey's pubblicò nel 1834 uno dei suoi primi racconti "The Visionary" (in seguito rinominato "The Assignation" ) ed altri ancora fino alla seconda metà degli anni '40 dell'ottocento, a Nathaniel Hawthorne, Washington Irving, Frances Hodgson Burnett, James Kirke Paulding, William Gilmore Simms, etc.

La caratteristica che rendeva di così tale pregio questo mensile, tanto da divenire il più venduto ed apprezzato durante il periodo antecedente la guerra di secessione, era la stampa di moda - Fashion plate -, acquerellata a mano, con cui si apriva ogni numero



Fashion plate, September1859





Fashion plate, 1848 - © 2012 Historial Society of Pennsylvania






Fashion plate, 1840





 Fashion plate, August 1863.





Fashion plate, 1840





Fashion plate, 1848 - © 2012 Historial Society of Pennsylvania





Fashion plate, May 1859




 ( Louis Godey si vantava del fatto che nel 1859, gli costò 105.200 $ la pubblicazione del suo libro di cui $ 8.000 per la sola colorazione dei figurini ) - che ci consente oggi di vedere in progressione le modifiche subite nel tempo dagli abiti femminili nei minimi dettagli - quasi sempre seguita da un esempio e da un cartamodello con le misure per confezionare un abito o un indumento a casa, 

























e lo spartito per pianoforte per poter suonare l'ultimo valzer, polka o galop in voga che veniva inserito nelle ultime pagine del volume.






I lavori pratici, dal ricamo al lavoro a maglia, occupavano inoltre una buona parte delle centinaia di pagine che componevano il volume,



Modello per collare saldacollo in lana




Giacchino alla zuava da confezionare all'uncinetto




Modelli per calze e scarpe per bambini




Modello per una 'poche' porta tabacco




Modello per sciarpina per bambina



ma potevano mancare, secondo voi, consigli circa le acconciature femminili ?






In ogni numero pubblicato vi erano inoltre suggerimenti anche in fatto di architettura, in accordo con gli stili che l'epoca vittoriana combinava in modo eclettico, con un risultato di sicuro, armonioso, effetto







oltre alla citazione per intero di testi poetici ... insomma, si trattava di una rivista volta a soddisfare ogni tipo di curiosità, a sondare ogni ambito del sapere pratico, ma sicuramente anche ad elevare il livello culturale medio.

Dimenticavo di aggiungere infine che preziose stampe d'arte sommavano indubbio prestigio ad un già ben prestigioso testo, la cui celebrità, una volta diffuso, crebbe quasi a dismisura, basti pensare che nel 1840 si stima che del Godey's siano giunte a circolare circa 70.000 copie, per arrivare, con il 1860, a raggiungere la cifra di 150.000 !



 Bird Vivarium for Godey’s Lady’s Book, by W. E. Tucker (1800’s). 





September 1857, Sheet and Toe


Oggi un testo del genere non lo chiameremmo di certo rivista mensile, quanto piuttosto compendio culturale !

Se avete piacere di approfondire l'argomento qui potete trovare una copia del volume del gennaio del 1851 e qui un sito web in cui sono contenute le immagini selezionate dai volumi pubblicati tra il 1855 ed il 1858.


Con un velo di nostalgia, per non aver potuto godere a suo tempo di un così esaustivo compendio, ma speranzosa di essere riuscita almeno a farvene apprezzare la ricercatezza ed il valore, invio a voi tutti il mio più sentito ringraziamento ed un augurio, l'augurio di ogni bene e di tanta serenità.


A presto 




















- picture 1 - cover


“Fashion is the voluntary slavery which leads us to think, act, and dress according to the judgment of fools and the caprice of coxcombs.”


 Godey’s Lady’s Book, 10 June 1835




- picture 2 - Fashion plate, June 1855 


I've already had the chance to tell you about how much flourishing, in the Victorian era, the publication of women's magazines was, widespread, with the intent to provide suggestions for cooking, home, sewing and embroidery, family, spread novels d 'appendix and let new writers to be known, and arguably the primacy in the matter should be given to the Godey's Lady's Book, otherwise known as Godey's Magazine and Lady's Book, a monthly periodical published by Louis A.Godey in Philadelphia, in the United States, from 1830 to 1898; since 1837, for a period of forty years, its editor was Sarah Josepha Hale, famous for having instituted the Thanksgiving Day, and several are the authours, who later became famous, that at the beginning of their literary career have found publication of their first pen- works here, such as Edgar Allan Poe who on Godey's published in 1834 one of his first short stories, "The Visionary" (later renamed "The Assignation") and others until the second half of the 40's of the century, Nathaniel Hawthorne, Washington Irving, Frances Hodgson Burnett, James Kirke Paulding, William Gilmore Simms, etc.

The characteristic that made this monthly so prestigious, so as to become the most sold and appreciated during the period before the Civil War, it was the fashion plate, watercolored by hand, with which each issue opened


- picture 3 - Fashion plate, September 1859

- picture 4 - Fashion plate, 1848 - © 2012 Historial Society of Pennsylvania

- picture 5 - Fashion plate, 1840

- picture 6 - Pink dress with flounced detailing, Fashion plate, August 1863.

- picture 7 - Fashion plate, 1840

- picture 8 - Fashion plate, 1848 - © 2012 Historial Society of Pennsylvania

- picture 9 - Fashion plate, May 1859


( Louis Godey boasted that in 1859 the publication of his book cost him $ 105,200, $ 8,000 of which only for colouring the fashion plates ) - which now allows us to see the progression in the changes that occured over time in women's clothes even in the smallest details - almost always followed by an example and a pattern with measures to make a suit or garment at home,


- picture 10

- picture 11

- picture 12

- picture 13

- picture 14

- picture 15

- picture 16

- picture 17

- picture 18

- picture 19

- picture 20

- picture 21


and the music sheet for piano in order to play the last waltz, polka or galop in vogue that was inserted in the last pages of the book.


- picture 22

- picture 23


Practical work, from embroidery to knitting, also occupied a good part of the hundreds of pages that made up the volume,


- picture 24

- picture 25

- picture 26

- picture 27

- picture 28


but could be missed, in your opinion, some advices about women's hairstyles?


- picture 29

- picture 30

- picture 31


In each issue, there were also suggestions in terms of architecture, in agreement with the styles that the Victorian era combined in an eclectic way, with a result of sure, harmonious effect


- picture 32

- picture 33

- picture 34


in addition to the quotation in full of poems ... well, it was a magazine aimed at satisfying every kind of curiosity, to explore every area of practical knowledge, but certainly also to raise the medium level of culture. 

I forgot to add, finally, that precious art prints added up undoubted prestige to an already very prestigious text, the celebrity of which, once widespread, almost grew out of proportion, considering that in 1840 it is estimated that of the Godey's have come to circulate 70,000 copies, to arrive, in the 1860, to reach the number of 150,000 !


- picture 35 - Bird Vivarium for Godey’s Lady’s Book, by W. E. Tucker (1800’s). 

- picture 36 - September 1857, Sheet and Toe


Today, we wouldn't certainly call such text 'monthly', but rather 'cultural compendium' ! 

If you like to know more about it here you can find a copy of the book of January 1851 and here a website which contains some selected images from the volumes published between 1855 and 1858.

With a hint of nostalgia, for not having been able to enjoy at its time of such an exhaustive compendium, but hopeful to have managed, at least, to let you appreciate its refinement and value, I'm sending you all my most sincere thanks and best wishes, my best wishes of much serenity.

See you soon














This post is linked up to the lovely blog








16 commenti:

  1. Dany, I cannot tell you just how much I loved this post!!!
    I used to be an avid sewer, and still sew quite a bit, when I have the time, and seeing these patterns are garments was beyond enjoyable for me.

    Thank you, sweet friend!! xo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Lisa
      that's another characteristic linking us, I love sewing and embroidering so much, but my days are always far too shorter for doing all the things I'd love to !!!
      My affection for you is growing more more when I discover that we've in common interests that I ignored before ... you're always dearer to me !
      ♡♡♡ I hug you with much love ♡♡♡

      Elimina
  2. Mi unisco al tuo nostalgico dispiacere di non avere potuto sfogliare a suo tempo una rivista di tanto valore. Come mi sarebbe piaciuto stare seduta su un elegante divano vittoriano, davanti al camino con una tazza di tè fumante, e leggere ed ammirare pagine così meravigliose.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Alessandra
      che splendida immagine, che quadro delizioso che hai suggerito alla mia fantasia .... magari in una sera di tardo autunno, quando le giornate cominciano a farsi più corte e si apprezza il calore di casa sempre più .... siamo realmente due anime romantiche, senza alcun dubbio !
      Ti auguro una splendida serata mia cara amica, ti abbraccio ✿⊱╮

      Elimina
  3. Carissima Daniela , oggi ho aperto uno scrigno -il mio pc- e ho scoperto un Tesoro:il tuo Post !! Se fossi vissuta allora , non avrei potuto desiderare rivista migliore : avrebbe di certo abbracciato i miei interessi , compresi la mia passione per i cartamodelli e gli spartiti musicali ( confesso quelli in questione , essere troppo impegnativi per le mie capacità !).
    E' una meraviglia quello che condividi via web !
    Ti auguro un pomeriggio di sole ,
    Franca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Franca
      ... il mio post un Tesoro ... addirittura ... con le tue parole, carissima amica mia, il sole nel mio cuore lo fai splendere tu anche se fuori ci fosse un violento temporale, credimi !!!
      Ammetto che vedendo questi cartamodelli ti ho pensata, conoscendo le tue passioni per il cucito ed il ricamo ... ti consiglio, se ne hai il tempo, di consultare il link che ho suggerito dove trovi un intero volume, affinchè possa realmente renderti conto di quale meraviglia si trattasse !
      Con un bacio ti auguro una meravigliosa serata e ti ringrazio ancora ... tantissimo ❥

      Elimina
  4. Cara Dany...oltre ai complimenti per questo bellissimo post nel quale possiamo notare quanta sia la differenza nel mondo della moda di allora e quella dei i giorni nostri...
    Volevo chiederti se ti posso "rubare" la frase di apertura...frase che nonostante io ami moltissimo la moda ,condivido pienamente.
    Un caldo abbraccio.
    Anto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Anto
      buon pomeriggio mia dolcissima amica !
      Certo che puoi copiare il testo che fa da cappello introduttivo, basta che tu metta il link del post e del blog da cui lo hai preso, puoi farlo in tutta tranquillità ... anche io amo la moda, ma è ovvio che siamo un po' vittime degli ammiratori nel nostro tentare di seguirla :)
      ღ Contraccambio il tuo abbraccio con tanto affetto, carissima, e ti auguro una serata colma di serenità ღ

      Elimina
  5. Quante meraviglie conteneva questa rivista....
    Moda, architettura, letteratura. E quelle stampe di moda?
    Una più bella dell'altra e ancora più preziose perchè colorate a mano!
    Ahhhhh che bei tempi mia dolce Dany, riesci sempre a "colpirmi" al cuore
    con questi argomenti nostalgici!!
    Buon fine settimana cara, un dolce abbraccio
    Love Susy ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Susy
      romantica e nostalgica amica mia, pensa a 'My little old world' come ad una vecchia soffitta, dove poter trovare tante cose ingiallite ed avvizzite dal tempo, coperte da un generoso strato di polvere ... io non faccio che toglierla e presentarvi tutto quello che vi trovo sotto ... e a volte mi capitano cose davvero preziose :D
      Con un bacio ed un sorrso contraccambio l'augurio per un lieto e gioioso fine settimana carissima ஜ

      Elimina
  6. Wonderful post, Dany, Godey's magazine looks great ... those lovely illustrations show us how important fashion was at that time ...
    Love the knitting page, I used to knit a lot.
    Wishing you a nice weekend, dear friend !
    Hugs,
    Sylvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sylvia
      my dearest friend, I feel glad more and more when I read that you've enjoyed reading my writing, you're always far too welcome here !!!
      Have a wonderful Sunday you too darling ❀⊱╮

      Elimina
  7. Another fabulous post, full of exquisite images. :)
    You always teach us something! xo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Kia
      I love sharing such precious treasures !
      Have a wonder-filled day dearie, thank you so much ♡♥♡

      Elimina
  8. I love Godey's Magazines. The pictures are always so lovely and feminine and I love the romantic and inspirational writings! Thank you for sharing with us :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ JES,
      I do thank you with all my heart for the chance you're giving us with this festival !!!
      I'm so very glad to have knowkn such a blessed Lady as you are, my dearest friend, have a lovely Sunday ಌ•❤•ಌ

      Elimina

I WHOLEHEARTEDLY THANK YOU FOR YOUR THOUGHTS AND WORDS, SO PRECIOUS TO ME.