giovedì 13 febbraio 2014

"My dear Valentine ... "



 Non ama chi d'amore al proprio ben non parla.

William Shakespeare, I due gentiluomini di Verona (1590 ca.), atto I, scena II




Riscoperto durante il XVIII secolo in Inghilterra si è andato via via diffondendosi il costume che vuole il 14 di febbraio come l'occasione in cui gli innamorati esprimono il loro amore per l'altro donando fiori, offrendo dolciumi, ed inviando biglietti augurali noti con il nome di "Valentines"; consolidatasi quindi durante il periodo Regency e Vittoriano, l'usanza di festeggiare la ricorrenza di S.Valentino ha origini antichissime, tanto antiche che se spingiamo lo sguardo per scorgerle quasi ci perdiamo ...


For this was on seynt Volantynys day
Whan euery bryd comyth there to chese his make.

"For this was on St. Valentine's Day, 
when every bird cometh there to choose his mate."


scriveva Geoffrey Chaucer, coevo del nostro Boccaccio, nel suo poemetto Parlement of Foules (1382) 





celebrando il fidanzamento di Re Riccardo II d'Inghilterra ed Anna di Bohemia, quando l'amor cortese aveva già consacrato la celebrazione della primavera come il momento topico del risveglio della natura e dei sentimenti più profondi in primis quello della passione amorosa ( i critici non sono concordi nel sostenere che qui Chaucer si riferisse al 14 di febbraio, data un po' improbabile perchè in Inghilterra gli uccelli cerchino già di accoppiarsi per nidificare; c'è infatti chi preferisce ipotizzare che egli qui si riferisca piuttosto a San Valentino da Genova celebrato il 3 di Marzo ), ma dobbiamo spingerci ancora più indietro nel tempo per giungere fino agli antichi romani ed alla celebrazione di Lupercalia che si teneva dal 13 al 15 di febbraio, festa religiosa in onore del dio fauno Luperculus, protettore delle greggi bovine ed ovine dall'attacco dei lupi, festa le cui origini, sia secondo Ovidio, che secondo Plutarco e Dioniso di Alicarnasso, sarebbero avvolte dalla leggenda: alle celebrazioni connesse con la protezione, la fertilità delle greggi e la purificazione ( da cui il nome del mese febbraio, visto che in latino "februare" significava purificare ) durante tale festività si univano quelle connesse con la formazione di coppie di uomini e donne; gli uomini estraevano i nomi delle giovani donne da una piccola urna e ogni coppia così formata rimaneva tale fino alla celebrazione dell'anno venturo.

Mentre il formarsi di coppie ci fa pensare alla festa così come la conosciamo oggi, essa non venne nominata " San Valentino " fino a che non si affacciò alla storia un sacerdote di nome Valentino, profondamente romantico, che per amore contravvenne al decreto dell'imperatore Claudio II ( III° secolo d.C.) secondo il quale i soldati, al fine di non essere distratti dalle vicende belliche, dovevano rimanere celibi, non dovevano in alcun modo, nè tramite fidanzamento, nè tramite sposalizio, legare la propria vita ad una donna che avrebbe compromesso la loro concentrazione; Valentino sfidò l'imperatore sposandosi in segreto e fu per questo giustiziato proprio il 14 di febbraio dell'anno 273.

E sempre nell'antica Roma rimaniamo quanto all'iconografia che lega a questa festa l'immagine di Cupido: nella mitologia romana egli era figlio di Venere, dea dell'amore e della bellezza, spesso rappresentato con arco e frecce con cui, magicamente, induceva le persone ad innamorarsi, ma vittima dell'amore cadde egli stesso.


L'Amour et Psyche, Eugène Médard




Secondo la leggenda, Cupido si innamorò perdutamente di una bellissima fanciulla mortale di nome Psiche, la sposò, ma Venere, gelosa della sua bellezza, le proibì di guardare Cupido; ella, ovviamente, non riuscì a resistere a tale tentazione e fu colta mentre osservava di nascosto il marito e perciò come punizione Venere le impose di superare tre prove, 




 Psyche opening the golden box, John William Waterhouse, 1903




l'ultima delle quali ne provocò la morte. Per amore Cupido le ridiede la vita 




Le ravissement de Psyche, William Adolphe Bougereau, 1895



e gli dei, mossi a loro volta a compassione da questo grande amore, concessero alla leggiadra fanciulla l'immortalità. 


Tornando alla celebrazione di questo giorno dedicato all'amore, va detto che storicamente anche le 'Valentines' non sono poi così recenti come sembrano, pensate che la più antica superstite è un Rondeau datato XV° secolo scritto da Charles, duca di Orléans, tenuto prigioniero nella torre di Londra dopo la battaglia di Agincourt del 1415, alla moglie, che inizia così

Je suis desja d'amour Tanné
Tres Ma Doulce Valentinée ...

Sono così Soggiogato dal desiderio d'amore

Mia Dolcissima Valentina

- Charles d'Orléans , Rondeau VI , linee 1-2 

Ma a chi se non alle parole di Shakespeare dobbiamo affidarci quando di amore 'ragioniamo', a Shakespeare che per vergare i propri versi immortali nell'amore intingeva la propria penna ?
Ebbene, anche a lui era nota la giornata degli innamorati e ce lo comunica attraverso le parole dell'infelice, drammatico personaggio di Ophelia, condannata per amore ad un tragico ed iniquo destino ( se avete piacere di saperne di più sul personaggio di Ophelia
http://sweetlydreamingofthepast.blogspot.it/2013/09/john-william-waterhouse-pittore-della.html )



Ophelia, Arthur Hughes
To-morrow is Saint Valentine's day,
All in the morning betime,
And I a maid at your window,
To be your Valentine.
Then up he rose, and donn'd his clothes,
And dupp'd the chamber-door;
Let in the maid, that out a maid
Never departed more.


"Sarà domani San Valentino,
"ci leveremo di buon mattino,
"alla finestra tua, tua ancella busserò,
"la Valentina tua diventerò.
"Allora egli si alzò,
"delle sue robe tutto si vestì,
"la porta della camera le aprì,
"fanciulla entrò e non più fanciulla ne uscì".

—William Shakespeare, Ophelia in Hamlet, Act IV, Scene 5


L'amore, cosa percepiamo di più grande, forte, trascendente, cosa ci è dato di conoscere nelle nostre vite di più dirompente di esso, l'amore, fatto della forza dell'eternità e unico frammento che dell'eternità ci è dato di fare esperienza nelle nostre vite .. "Amor ch'a nullo amato amar perdona", scriveva Dante Alighieri nella Comedia riferendosi al forte amore che legò Paolo e Francesca, l'amore non consente a nessuna persona amata di non, con amore, ricambiare, quell'amore che " È esser tutto fantasia, passione, e tutto desiderio, adorazione, dovere e rispetto, tutto umiltà, pazienza ed impazienza insieme, castità, sofferenza, obbedienza. "(Shakespeare, Silvio in As you like it - Così è se vi piace, atto V, scena II) ... sì, l'amore, quello vero.

Augurandovi che l'amore accompagni sempre ogni giorno della vostra vita camminando fianco a fianco con voi miei cari amici vi abbraccio, vi ringrazio di cuore per il vostro affetto e vi saluto caramente e, per chi di voi lo festeggia, felice San Valentino !


A presto 










Fonti bibliografiche:

Robert Sabuda, Saint Valentine, SIMON & SCHUSTER, 1999 









They do not love that do not show their love.

William Shakespeare, The Two Gentlemen of Verona (1590s), act I, scene II



- picture 1



Rediscovered during the XVIIIth century in England it has been gradually defining the costum that wants February 14th to be the occasion on which lovers express their love for each other by giving flowers, offering confectionery, and sending greeting cards known by the name of "Valentines"; then, consolidated during the Regency and Victorian age, the tradition of celebrating Valentine's Day has ancient origins, so ancient that if we push our look to find them, we almost get lost ... 


For this was on Seynt Volantynys day 
Whan euery Bryd comyth there to chese His make. 

"For this was on St. Valentine's Day, 
When every bird cometh there to choose His mate."


Geoffrey Chaucer, contemporary of Giovanni Boccaccio, wrote in his poem Parlement of Foules (1382)



- picture 2



celebrating the engagement of King Richard II of England and Anne of Bohemia, when the courtly love had already consecrated the celebration of Spring as the defining moment of the awakening of nature and of the deepest feelings, first of all the passion of love ( some critics don't agree that Chaucer here was referring to February 14th, a date a bit unlikely because in England birds already try to nest, there is in fact those who prefer to assume that he was referring rather than to S.Valentine from Genoa celebrated on March 3rd. ), but we must go further back in time till to the ancient Romans and to the celebration of Lupercalia, which was held from 13th to 15th of February, a religious festival in honor of the god faun Luperculus, protector of cattle and sheep herds from the attack of wolves, feast whose origins, both according to Ovid, to Plutarch and Dionysius of Halicarnassus, would be shrouded in legend: the celebrations connected with the protection, fertility and purification of the flocks ( hence the name of the month February, as in Latin " februare " meant to purify ) were associated with that of the formation of pairs of men and women: men extracted the names of young women from a small box, and each pair thus formed would have remained so until the next year celebration.

While the formation of pairs makes us think of the celebration as we know it today, it wasn't named " Valentine's Day" until it came to the story a priest named Valentine, deeply romantic, who, because of love, disobeyed the decree of Emperor Claudius II ( third century AD), according to which soldiers, in order not to be distracted by the events of the war, had to remain celibate, they shouldn't in any way, or through engagement, either through marriage, to bind their life to a woman who would have compromised their concentration; Valentine defied the emperor marrying in secret and was therefore executed on February 14th of the year 273.

And we are always in ancient Rome with the iconography that links to this festival the image of Cupid: in Roman mythology he was the son of Venus, goddess of Love and Beauty, often depicted with a bow and arrows with which, magically, induced people to fall in love, but he fell a victim of love himself.



- picture 3 - L'Amour et Psyche, Eugène Médard



According to the legend, Cupid fell in love with a beautiful mortal girl named Psyche, he married her, but Venus, jealous of her beauty, forbade her to look at Cupid, and she, of course, couldn't resist the temptation to watch her lovely husband and was caught while she, hidden, was looking at him and therefore as punishment Venus asked her for three tests,



- picture 4 - Psyche opening the golden box, John William Waterhouse, 1903



the last of which caused her death. For love Cupid gave her back her life



- picture 5 -



and the gods, in turn, moved to compassion by this great love, conceded the graceful maiden the immortality.

Returning to the celebration of this day devoted to love, it must be said that historically also ' Valentines ' aren't as recent as they seem, just think that the oldest surviving is a Rondeau dating back to the XVth century written by Charles, Duke of Orleans, held prisoner in the Tower of London after the Battle of Agincourt in 1415, to his wife, that so begins



Je suis d'amour desja Tanné
But Tres Doulce Valentinée ...

I'm so Subjugated by the desire for love
My Sweetest Valentine

- Charles d' Orléans, Rondeau VI , lines 1-2


But whose words, if not Shakespeare's, we have to rely when about love we ' reason ', Shakespeare who penned his immortal verses dipping his pen into love?
Well, he also knew the day of lovers and communicates it to us through the words of the unhappy, dramatic character of Ophelia, who, because of love, was sentenced to a tragic and unjust fate ( if you like to know more about Ophelia's character
http://sweetlydreamingofthepast.blogspot.it/2013/09/john-william-waterhouse-pittore-della.html )



- picture 6 on the left - 



To-morrow is Saint Valentine's day,
All in the morning betime,
And I a maid at your window,
To be your Valentine.
Then up he rose, and donn'd his clothes,
And dupp'd the chamber-door;
Let in the maid, that out a maid
Never departed more.

- William Shakespeare, Ophelia in Hamlet , Act IV , Scene 5


Love, what do we perceive bigger, stronger, more transcendent, what is given to us in our lives to know more disruptive than it, love made of the strength of the etrnity and only fragment of eternity we are given to experience in our lives ... " Love that doesn't forgive to every beloved not to love in turn " wrote Dante Alighieri referring to the strong love that bounded Paolo and Francesca, love doesn't allow to any lover, with love, not to reciprocate, that love which " It is to be all made of fantasy, all made of passion and all made of wishes, all adoration, duty, and observance, all humbleness, all patience and impatience, all purity, all trial, all observance " (Shakespeare, Silvius in As you like it, act V, Scene II) ... yes , love, true love.

Wishing that love always accompany every day of your life walking side by side with you, my dear friends, I embrace you, I thank you for your affection and greet you dearly, and for those of you celebrating it, Happy Valentine's Day!


See you soon 










Bibliographic sources:

Robert Sabuda, Saint Valentine, SIMON & SCHUSTER, 1999 



22 commenti:

  1. Che Tesoro che sei <3 !!!
    Ti abbraccio
    Mavi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Mavi
      le tue parole mi commuovono !
      * Sogni d'oro carissima *

      Elimina
  2. Beautiful as always dear Dany.
    Happy Saint Valentine Day!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ annie
      thank you my sweet friend, I hope to be in time for sending you much much love for Saint Valentine's Day ♥♡♥
      Have a wonderful weekend ! xoxo

      Elimina
  3. Beautiful post, Dany! Wishing you much JOY and LOVE on St Valentine's Day!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ June
      Love and Joy to you too, you deserve them so much my dear friend !
      Sending you warm hugs for heartily thank you and for wishing you a serene and blessed weekend ❥

      Elimina
  4. Great post, Dany !
    Thanks for your lovely wishes, I had a wonderful time and hope
    your Valentine's Day was lovely too !
    Enjoy the weekend !
    Big hugs,
    Sylvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Sylvia
      thank you my dearest friend, yes I had a sweet time for St.Valentine's Day; it's nice taking a little break, sometimes, and thinking about we've the fortune to have .. love, for example !!
      Have a wonderful weekend you too sweet Sylvia ♡ xxx

      Elimina
  5. Scusa il ritardo , ti ho risposto e grazie ancora ;).. Ma che meraviglioso excursus per celebrare questo giorno d'amore che, sono d'accordissimo con te, dovrebbe esprimersi quotidianamente. Mi hai fatto venire in mente che fino alla metà' del secolo scorso i militari dovevano aspettare oltre i 30 anni per sposarsi se volevano fare carriera, ma non molti seguivano la regola. Buon S. Valentino carissima amica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Laura
      sono felicissima di sapere che il commento ti sia giunto, vedi che davvero allora la finestra di dialogo mi si apriva incompleta, scusa tu per la confusione mia cara !!
      Le tue parole mi colmano il cuore e le tue visite sono sempre una grande gioia per me ... sì, hai ragione, un "rimasuglio" di quel decreto del III° secolo, un po' ammodernato, vigeva ancora fino a non molto tempo fa !
      Il ritardo non conta amica mia, per me sfuggono alle regole del tempo tutti i gesti d'affetto ❤
      ❖ Con affetto sincero ti auguro una bellissima serata ed una lieta domenica ❖

      Elimina
  6. Dolcissimo e tremendamente romantico il tuo
    post cara Daniela. Anche se in ritardo
    tanti auguri anche a te e buona domenica.
    Love Susy ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Susy
      ... "tremendamente romantico" ... bellissimo, quanto mi piace !!!
      Non ha tempo ciò che proviene sinceramente dal cuore mia cara, non esiste alcun ritardo che conti per me, anzi, lascia che ti dica che le tue visite mi arrivano sempre dritte al cuore, sei una così bella persona !
      Felice domenica carissima e romantica amica mia, ti abbraccio ღ

      Elimina
  7. So beautiful, Dany, and so perfect for the day.
    I hope you had a wonderful Valentine's Day, my sweet friend. xo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Lisa
      thank you my dear and far too sweet friend, I hope that you've also had a special time for this Day, I finally spent a few hours with my hubby without watching any clock, we don't happen so frequently !!
      Have a serene Sunday dear Lisa ✿⊱╮

      Elimina
  8. Ciao Dani, ti scopro solo ora e ne sono entusiasta. Grazie Grazie mille per questo post che spiega le origini di questa giornata... io non ne sapevo mezza, ignoranza grassa la mia!
    grazie di cuore
    un abbraccio
    Lisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Lisa
      con un forte abbraccio ti accolgo tra noi dandoti caramente il benvenuto in "My little old world" e grazie, grazie infinite a te, è sempre una così grande gioia leggere l'entusiasmo nelle vostre parole, una gioia che non riesco ad esprimere !!
      Felice domenica mia cara nuova amica ❦

      Elimina
  9. It was so interesting to read about the history of St. Valentine's Day in your post, Dany. I once visited a church in Dublin, Ireland that claimed to have the bones of St. Valentine buried in it's floor. Many young women and some men go there to pray and petition to meet a true love. I wrote a post about it years ago: http://millefiorifavoriti.blogspot.com/2008/08/finding-saint-valentine-in-dublin.html

    I hope you had a very happy St. Valentine's Day!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Pat
      I didn't know that some of the St. Valentine's relic were kept in Ireland and I thank you so much for having told me, my dear, it's so nice to learn new things !
      Thanks again, I will come and visit you soon to deepen the topic ;)
      Happy day to you ♡ ♥ ♡

      Elimina
  10. What an exquisite and beautiful post, Dany. You take such care to create interesting and lovely presentations that are fascinating, too. Thank you so much! xo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Georgianna
      your words always go straight to my heart and fill it with deep joy, my dearest friend, I heartily thank you for the time you deserve to me !
      ♡ With much love I'm wishing you all the most beautiful things for this continuation of the week ♡

      Elimina
  11. una mano che non lascio piu' ne mai lascero' se Dio mi asssiste e che benedico ogni giorno della mia vita cara Daniela perche' un giorno nella disperazione ha preso la mia senza che io chiedessi ne' mai fossi in attesa di...e da quel giorno ho ritrovato la vita !!
    Un abbraccio mia dolcissima amica
    Susanna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Susanna
      mia cara, sei una così bella persona e le persone come te non dovrebbero soffrire ... mai ..., e mi rasserena tanto sapere che la tua mano ne ha trovata un'altra da stringere e che ora, almeno, non cammini più da sola, e quando non si è soli, quando si ha accanto qualcuno con cui condividere anche le ombre si dissipano !
      Quando si brancola nell'oscurità il tempo non scorre mai, tutti gli orologi sembrano essere fermi con le proprie lancette sempre nello stesso punto ...è come se la mente, assorbita dalle preoccupazioni ed immersa in pensieri cupi, dilatasse la percezione che abbiamo del tempo rendendo gli attimi lunghi come giorni... sono davvero felice di leggere che una luce è sopraggiunta a squarciare l'oscurità che ti opprimeva, vorrei poterti abbracciare, realmente ... non ho la fortuna di conoscerti di persona ma mi sei molto cara, per i valori che hai, per come sei, per ciò che dai ❤

      Elimina

I WHOLEHEARTEDLY THANK YOU FOR YOUR THOUGHTS AND WORDS, SO PRECIOUS TO ME.